cesvi-ev

Il Natale con Cesvi

Il Natale è una festa amata da grandi e piccini e in questi giorni siamo impegnati nell’acquisto dei regali da mettere sotto l’albero.

Da un po’ di anni ho iniziato a regalare dei doni solidali, ne ho sentito parlare alla mia Radio preferita, radio Deejay, dal Trio Medusa. Curiosa sono andata a vedere il loro sito e ho visto i moltissimi progetti che hanno realizzato o stanno realizzando, assieme a Cesvi: un’organizzazione umanitaria laica e indipendente che opera per la solidarietà internazionale.

Cesvi era, ed è, una delle associazioni presenti sul territorio del Centro Italia colpito dal terremoto il 24 agosto del 2016. Sono marchigiana, precisamente della provincia di Ascoli Piceno, fortunatamente il mio paese ha subito danni minori rispetto ad altri, però questo evento ci ha segnato molto nel profondo.

Ho letto che uno dei progetti realizzati è proprio nella mia provincia, dal nome “Una scuola resiliente”; il progetto fornisce un supporto psicoeducativo alle scuole e alle famiglie della mia provincia con l’obiettivo di favorire la ripresa dell’attività scolastica nelle zone colpite dal terremoto.

Posso dire che mi ha commosso, forse sarà perché ho visto con i miei occhi quello che è successo in quei mesi, ma sapere che esistono associazioni così riempie il cuore di nuova speranza.

In ogni caso l’aiuto di Cesvi non è solo questo ma, l’organizzazione, opera anche a livello internazionale: erano presenti anche dopo il terremoto del 2010 nell’isola di Haiti.

Sono molto numerosi gli altri loro progetti attivi, negli ultimi anni sono intervenuti nella lotta alla fame in Uganda e in Myanmar distribuendo sementi, attrezzi agricoli, animali da cortile e la costruzione di pozzi per l’approvvigionamento di acqua pulita; oltre a tutto questo hanno provveduto all’implementazione di sistemi idrici per l’irrigazione dei campi e l’isolamento dei granai per salvare le provviste faticosamente raccolte in un anno.

Per Natale, quindi, ho deciso di dare il mio personale contributo e di acquistare i loro regali solidali. Mi sono fatta tentare dai dolci artigianali e, con soli 20,00 €, ho ricevuto dei prodotti realizzati in Italia dalla Cooperativa sociale L’Arcolaio di Siracusa per Cesvi. Ecco cosa mi è arrivato a casa: mandorle ricoperte di cioccolato; arancia candita al cioccolato;paste di mandorla.

Sul loro sito inoltre ho visto che era in vendita anche la tazza di Lupo Alberto, uno dei fumetti preferiti della mia adolescenza e con l’acquisto avrei aiutato dei bambini bisognosi, non ci ho pensato neanche un attimo: l’ho messa immediatamente nel carrello.

Oltre al food, tra i regali natalizi Cesvi ci sono anche prodotti di bellezza e cosmetici (crema corpo, bagnodoccia, kit bellezza), tè solidale, candele e bijoux.

Ci lamentiamo che oramai il Natale è diventato solo una festa consumistica, rendiamo i nostri regali anche un tramite per fare del bene aderendo ad un progetto Cesvi.

Se avete qualche amica che si deve sposare, consiglio le bomboniere solidali Cesvi, con la sua scelta potrà aiutare la cura farmacologica preventiva per le donne in gravidanza che hanno contratto il virus dell’Aids non facendolo trasmettere ai loro bambini.

Visitate il sito per conoscere la vasta gamma di regali solidali e informarvi su tutti i progetti in atto

#NataleConCesvi #Articolosponsorizzato