dolcidolci con fecola di patatefecola di patatericette

Torta Mimosa Classica

La Torta Mimosa, un dolce creato negli anni ’50 nel Lazio,  il nome è dovuto ai pezzetti di Pan Di Spagna sparsi in torta mimosa ricettasuperficie che ricordano il fiore della mimosa. Questo è il motivo perché questo dolce è collegato alla festa dell’8 marzo.

A casa mia questo dolce si prepara tutto l’anno, non soltanto per la festa della donna, forse sarà per la sua golosa farcitura con la crema pasticcera all’interno in un morbido pan di Spagna, ma io credo che sia uno dei dolci più buoni che esistano.

Da piccolina vedevo mia madre prepararla con religioso silenzio, chi mi conosce sa che è difficile farmi stare in silenzio e per me quei momenti erano parecchio “impegnativi”, aspettando che concludesse la sua opera per poter prenderne un pezzettino di pan di spagna che avanzava e tuffarlo nella crema.

Crescendo ho iniziato ad aiutarla, prima tagliando a dadini le fette di pan di spagna, successivamente sono arrivata a stendere la crema tra gli strati.

Mi è sempre piaciuto pasticciare in cucina, guardare mia madre che realizzava le ricette e forse se oggi mi ritrovo con un blog di cucina è anche grazie a lei.

La torta Mimosa l’ho realizzata con la ricetta del Pan di Spagna Aurora di Igino Massari che ho avuto la possibilità di scoprire seguendo il Master dello Chef Francesco Poliandri, sulle Torte da Forno.

Nella ricetta ho aggiunto la Fecola di Patate per rendere il mio Pan di Spagna ancora più soffice, perfetto da mangiare a merenda o a colazione senza farcitura, ma anche una base ideale per realizzare le vostre torte.

Nota Bene: Come potete notate, in questa ricetta non utilizzo bagna dato che il Pan di Spagna Aurora non ne necessita in quanto tra gli ingredienti è presente il burro che rende questo dolce perfetto da farcire senza bagna.
Nel caso potete aggiungerla a vostro piacere dal succo di frutta, o una bagna alcolica.

La Torta Mimosa può essere conservata in frigo fino a 3 o 4 giorni.

 

 

Stampa ricetta o salva il file PDF
Torta Mimosa Classica
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Pan di Spagna Aurora ( 2 stampi da 20 cm)
Crema Pasticcera
Tempo di preparazione 45 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Tempo Passivo 2 ore
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Pan di Spagna Aurora ( 2 stampi da 20 cm)
Crema Pasticcera
Istruzioni
Pan di Spagna Aurora
  1. Per realizzare la Torta alla mimosa occorre preparare 2 Pan di Spagna.
    Nel caso non avete due stampi da 20 cm con cerniera o non vi entrano entrambi nel forno sullo stesso ripiano, vi consiglio di dimezzare le dosi e prepararlo uno alla volta.
    Prendete la planetaria o frullino, rompete le uova nella ciotola, aggiungete lo zucchero e montate le uova a massima velocità finché non avrete un composto sarà triplicato di volume, spumoso e gonfio.
    Fermate la planetaria e aggiungete la fecola e la farina che avrete setacciato due volte, incorporatela lentamente con movimenti dal basso verso l'alto.
  2. Fate sciogliere il vostro burro nel forno microonde per un minuto e aggiungetelo al composto mescolando sempre dal basso verso l'alto.
    Imburrate e infarinate i stampi da 20 cm e dividete l'impasto equamente nelle 2 tortiere.
    Mettete in forno preriscaldato a 160° per circa 50 minuti nel ripiano più basso.
    Per essere certi che sia cotto fate la prova dello stecchino, se risulterà asciutto potete sfornare i vostri pan di spagna.
    Fateli raffreddare prima di toglierli dallo stampo e lasciateli proseguire il raffreddamento posizionandoli su una gratella.
Crema Pasticciera
  1. Intanto che il pan di spagna cuoce in forno prepariamo la crema pasticciera. Incidete la bacca di vaniglia, prendete i semi e metteteli da parte.
    In un pentolino mettete il latte e il baccello di vaniglia senza i suoi semi e scaldate a fuoco dolcissimo fino a che inizia a bollire.
    In una ciotola unite le uova, lo zucchero, i semini del baccello e sbattete energicamente fino a che gli ingredienti i non si saranno ben amalgamati.
    Con l'aiuto del setaccio aggiungete l'amido di riso o mais al composto delle uova, mescolate fino a far incorporare il tutto.
    Quando il latte sarà caldo eliminate il baccello di vaniglia.
    Aggiungete poco per volta il latte nel composto delle uova continuando a mescolare con una frusta per stemperarlo.
    Versate il tutto nel pentolino, dove prima avete fatto scaldare il latte, senza mai smettere di mescolare fate addensare la vostra crema a fuoco dolce.
    Quando la vostra crema sarà pronta trasferitela in una ciotola, se l'avete vi consiglio una pirofila bassa e larga, fatela raffreddare coperta dalla pellicola per alimenti a contatto quando la crema è ancora calda.
Assemblaggio torta Mimosa
  1. Quando i vostro pan di spagna si sarà raffreddato potete iniziare a comporre il vostro dolce.
    Per prima cosa dovete eliminare la crosticina esterna di entrambi i pan di spagna.
    Iniziate dai bordi, poi la parte superiore ed infine quella inferiore.
    Prendete un Pan di spagna, con l'aiuto di un coltello lungo e seghettato tagliate tre dischi.
    Posizionate su un piatto da portata il primo disco, stendete la crema sul primo strato di pan di Spagna, coprite con il secondo strato, spalmate ancora di crema e posizionate il terzo ed ultimo strato.
  2. Per completare la torta spatolate con la crema rimasta i bordi.
    Prendete il secondo pan di Spagna e ricavatene dei cubetti uniforme che vi serviranno per ricoprire la vostra torta. Decorate tutta la superficie della torta mimosa facendo aderire bene i cubetti di pan di Spagna.
    Lasciatela riposare in frigo almeno due ore, prima di servire spolverizzate dello zucchero a velo su tutta la superficie.
Recipe Notes

 

 

2 pensieri su “Torta Mimosa Classica

Lascia un commento